Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:30 METEO:SAN MINIATO21°37°  QuiNews.net
Qui News cuoio, Cronaca, Sport, Notizie Locali cuoio
mercoledì 06 luglio 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Marmolada, la sorella di una dispersa: «Se è vero che c'era stato un avviso, perché non li hanno fermati?»

Attualità mercoledì 01 ottobre 2014 ore 15:30

Leone Rampante 2014 al sociale e alla cultura

La consegna del Leone Rampante nel 2012

XI edizione del premio assegnato al maestro Catastini e alla Coop di Consumo che festeggia 100 anni. Premiazione il giorno di San Candido



FUCECCHIO — Ad aggiudicarsi l’undicesima edizione del premio istituito dall’amministrazione comunale sono il maestro Mario Catastini e la Cooperativa di consumo di Fucecchio. Sociale e cultura, sono i due ambiti prescelti dal sindaco Alessio Spinelli e dalla giunta per l’assegnazione del Leone Rampante.

Catastini, che ha insegnato in varie scuole elementari nel Comune di Fucecchio (a Fucecchio dal 1964 al 1965; a Cinelli - Massarella dal 1965 al 1990; a Torre dal 1990 al 1994), è stato scelto per l’impegno e la passione profusa nell’insegnamento ai giovani ma anche per la sua significativa attività di ricerca storica e per le pubblicazioni che hanno contribuito a riscoprire l’identità culturale di Fucecchio. Sono, infatti, tanti i suoi testi sulla storia della città, sulla lingua e sugli usi locali fino all’ultima pubblicazione dello scorso aprile “Le usanze fucecchiesi, modi di vivere e di fare”.

L’altro premiato, invece, non è un cittadino bensì la Cooperativa di consumo di Fucecchio che proprio quest’anno festeggia 100 anni ininterrotti di attività. Per sottolineare questa lunghissima presenza a Fucecchio e per ricordare il contributo che ha dato alla crescita economica e sociale di intere generazioni, l’amministrazione comunale ha scelto di consegnare il premio all’attuale presidente della sezione soci Coop Moreno Bachini, assegnandolo idealmente ai fondatori della cooperativa.

La premiazione si terrà venerdì 3 ottobre (in occasione di San Candido, Patrono di Fucecchio) alle ore 11 nella sala consiliare del Comune. Subito dopo la premiazione il sindaco e la giunta si recheranno in Via Fucecchiello dove, di fronte al centro commerciale, verrà scoperta una targa che ricorda la fondazione della cooperativa nel 1914.

“Crediamo che la scelta fatta dalla giunta comunale – commenta l’assessore alla cultura Daniele Cei – sia giusta. Sul valore e sulle qualità umane di Mario Catastini c’è stato un ampio consenso anche in consiglio comunale. Di grande significato è poi anche la scelta di premiare la Cooperativa di consumo per i 100 anni di attività a Fucecchio. E’ cresciuta con la città ed ha superato anche momenti difficili contribuendo al benessere dei cittadini e alla crescita sociale”.

Ricordiamo che l’istituzione del premio Leone Rampante, nel 2004, nasce dalla volontà di assegnare un riconoscimento a chi a dato e da lustro a Fucecchio, a chi rende un servizio alla comunità e quindi merita l’elogio di tutti i cittadini; è, infatti, destinato a associazioni, enti o persone, che attraverso la loro opera nel campo della cultura, delle arti, delle scienze, del lavoro, della politica, della filantropia, dello sport, del sociale, della cooperazione internazionale e nella tutela dei diritti umani, si siano particolarmente distinte.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Ti potrebbe interessare anche:

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
I contagi da Covid tornano sopra quota 100 nel bollettino di oggi, martedì 5 Luglio. Aumenti considerevoli anche nelle Province di Pisa e Firenze
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Gianni Micheli

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità

Attualità