Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 11:15 METEO:SAN MINIATO9°  QuiNews.net
Qui News cuoio, Cronaca, Sport, Notizie Locali cuoio
venerdì 21 gennaio 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Russia, le immagini delle nuove esercitazioni militari con i missili Kalibr

Attualità giovedì 05 ottobre 2017 ore 16:10

I volontari sorvegliano le strade

Sono quelli dell'Auser e dell'associazione nazionale carabinieri che, d'accordo con il Comune, stanno per iniziare un'attività di controllo



FUCECCHIO — Un nuovo servizio di informazione e vigilanza per essere più vicini ai cittadini e tutelare il decoro del centro storico. L’iniziativa del Comune di Fucecchio sarà realizzata grazie ai volontari dell’Auser e dell’Associazione Nazionale Carabinieri. Lo scopo è quello di avere, nelle piazze e nelle strade del centro di Fucecchio, una presenza di volontari per fornire un servizio di prossimità ai cittadini che serva per raccogliere segnalazioni, vigilare sul rispetto delle regole di pacifica convivenza, informare sulle corrette modalità di sosta dei veicoli. E di chiamare gli agenti di polizia municipale o i carabinieri in caso di necessità d’intervento.

Da venerdì 6 ottobre inizierà in via sperimentale questo servizio di informazione, prevenzione e vigilanza, come annunciato in estate dall’amministrazione comunale. Per quattro giorni alla settimana saranno quindi presenti sul territorio i volontari dell’Auser e dell’ANC, contraddistinti dalle rispettive pettorine e/o uniformi, che si muoveranno a piedi nei principali luoghi nel centro cittadino e saranno in costante contatto con il Comando di Polizia Municipale.

“L’obiettivo che ci siamo dati - ha spiegato l’assessore alla polizia municipale Alessio Sabatini - è principalmente quello di informare ed educare i cittadini al rispetto di quelle regole di buona e pacifica convivenza a cui tutti si devono attenere negli spazi pubblici. L’attenzione al decoro urbano dovrebbe far parte del Dna di ognuno di noi, ma talvolta non è così. Usare i cestini per depositarci i rifiuti domestici, non raccogliere le deiezioni dei propri cani, utilizzare le pubbliche piazze come campi da calcio senza rispettare gli altri utenti, sostare con le auto dove possono essere di intralcio al traffico o, peggio, nei posti riservati ai disabili, sono alcuni esempi di comportamenti che vorremmo provare a correggere.”

“La loro presenza - ha aggiunto il sindaco Alessio Spinelli - dovrà servire anche per segnalare, a Polizia Municipale e Carabinieri, quelle situazioni particolari in cui si rende necessario un intervento più persuasivo. Riteniamo tuttavia prioritaria l’opera di informazione ed educazione civica. E’ importante recuperare il senso civico per garantire il decoro del nostro centro: migliorare così la qualità di vita dei residenti valorizzando, contemporaneamente, le bellezze storiche e architettoniche. Lo svolgimento a piedi del servizio, partendo da piazza Lavagnini nel centro storico alto e scendendo giù fino a piazza Montanelli e corso Matteotti, consentirà proprio di instaurare un rapporto più stretto con i cittadini. Tra un paio di mesi, poi, valuteremo l’azione e vareremo eventuali aggiustamenti”.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Il dettaglio Comune per Comune sulle positività registrate nelle ultime 24 ore. Tra ieri e oggi, in Toscana sono 13.720 i nuovi casi Covid
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità