QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
SAN MINIATO
Oggi 18°21° 
Domani 17°26° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News cuoio, Cronaca, Sport, Notizie Locali cuoio
venerdì 23 agosto 2019

Attualità martedì 12 febbraio 2019 ore 15:54

Sds, accordo con i sindacati

SDS, accordo coi sindacati per condividere la programmazione. Firma del presidente Brenda Barnini insieme alle sigle unitarie



EMPOLI — Creare un sistema di relazioni sindacali per la promozione della salute e la sicurezza sul lavoro, l’occupazione nell’ambito degli appalti pubblici, le disposizioni di programmazione sanitaria, sociosanitaria e sociale e confrontarsi sul processo di riorganizzazione e innovazione sanitaria e sociosanitaria definito dagli atti normativi e di indirizzo del Governo e della Regione Toscana, ricercando tutte le possibili sinergie fra i soggetti interessati.

E’ quanto prevede un protocollo d’intesa firmato dal sindaco di Empoli e presidente della Società della Salute Empolese Valdarno Valdelsa Brenda Barnini insieme al direttore della Sds Franco Doni, e da rappresentanti di Cgil, Cisl e Uil dell’area fiorentina e pisana. Alla firma erano presenti anche l’assessore alle politiche sociali del Comune di Montopoli, Linda Vanni, e Rossella Boldrini, direttore dei Servizi Sociali Asl Toscana Centro.

La SdS Empolese Valdarno Valdelsa lavora su un’area che interessa 245.000 abitanti, oltre agli undici Comuni dell’Unione Empolese Valdelsa comprende anche quelli del Valdarno Inferiore, ed eroga servizi per un valore di 20 milioni di euro all’anno.

È la più grande della area Toscana Centro dopo quella fiorentina.

Il protocollo prevede incontri periodici a cadenza trimestrale e un confronto in particolare su: piano regolatore dei servizi territoriali e percorsi di continuità ospedale-territorio; non autosufficienza; regolamenti di accesso ai servizi; progettualità attivate attraverso le risorse del Fondo sociale europeo e altre iniziative di competenza della società della salute.

Alle organizzazioni sindacali saranno presentati documenti di indirizzo e programmazione ed eventuali progetti elaborati, al fine di condividere, nel rispetto dei reciproci ruoli, percorsi di innovazione, sperimentazione, valorizzazione di modelli organizzativi e di erogazione di servizi.

Si tratta del primo accordo di questo tipo per la Sds della nostra area, il secondo a livello di area metropolitana fra le società della salute.



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità

Attualità