QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
SAN MINIATO
Oggi 13° 
Domani 14° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News cuoio, Cronaca, Sport, Notizie Locali cuoio
sabato 07 dicembre 2019

Politica mercoledì 07 agosto 2019 ore 09:42

"Rami di pruno e tombini che si aprono" - FOTO

I consiglieri comunali del centrodestra segnalano situazioni di degrado nella frazione di Orentano, accusando l'amministrazione di scarsa attenzione



CASTELFRANCO DI SOTTO — "Dopo la caduta dei rami di pino su due persone a Castelfranco di Sotto - scrivono i consiglieri comunali del Centrodestra per Castelfranco, Monica Ghiribelli, Nicola Sgueo e Alba Colombini -, segnaliamo lo stato di pressochè totale abbandono di alcune aree di Orentano che solo saltuariamente vengono mantenute con un minimo di decenza.

Nel particolare stiamo parlando della zona delle scuole elementari e medie e quella di piazza Mauro Casini, dove è presente un campo da calcetto molto frequentato dai ragazzi.

Nel primo caso, sono dei mesi che vi sono dei rami di pruno che escono palesemente dalla siepe, andando a sbucare sul marciapiede. Rami molto pericolosi soprattutto per i bambini, che possono rimanere feriti agli occhi. Oltre alla pericolosità, c'è anche una questione di decoro pubblico.

Nel secondo caso, il degrado è quasi ai massimi livelli. Erba tagliata saltuariamente qualche volta all'anno, rifiuti spersi ovunque e – cosa più pericolosa – tombini aperti o che si aprono facilmente. Qui, se non si da un'attenzione particolare, ci si può finire dentro con una gamba e farsi seriamente male.

In questo frangente, non mettiamo in dubbio l'inciviltà di alcuni, ma un'amministrazione, con gli assessorati di competenza, dovrebbe vigilare costantemente le zone più sensibili per non trovarsi in gravi situazioni, come, purtroppo, è successo a Castelfranco nei giorni scorsi. Poi è sempre facile dare la colpa al caso e alla fatalità.

Dopo i grandi finanziamenti per “grandi opere” annunciati anche nei precedenti consigli comunali, ci aspettiamo, almeno, che si tenga l'ordinaria manutenzione per evitare le situazioni di degrado permanente e di pericolosità".



Tag

Salvini: «Denunciato da Carola Rackete. E noi la contro-denunciamo»

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità