QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
SAN MINIATO
Oggi 10°25° 
Domani 13°23° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News cuoio, Cronaca, Sport, Notizie Locali cuoio
venerdì 30 settembre 2016

Politica mercoledì 16 marzo 2016 ore 18:00

Piano antenne, la versione del Pd

Dopo l'intervento del sindaco sulle installazioni degli apparecchi, l'opposizione dice la sua: "La collocazione è scelta dall'amministrazione"

SANTA MARIA A MONTE — "La precisa collocazione delle antenne è una scelta esclusiva del sindaco e dell’amministrazione". A dirlo sono i consiglieri comunali del Partito Democratico di Santa Maria a Monte che dopo l'intervento del sindaco Parrella in merito alle installazioni degli apparecchi sul territorio, danno la loro versione e, pur ribadendo l'appoggio a un piano territoriale per la telefonia mobile, precisano che "senza pianificazione i gestori potrebbero infatti collocare le antenne in qualsiasi luogo del territorio".

"Nella relazione tecnica fatta dalla società Polab, su incarico dell’amministrazione - scrivono dal Pd in una nota stampa -, al punto 5.2.8 in relazione ai siti esaminati per lo sviluppo di piani di rete si legge: Le localizzazioni indicano non un posizionamento puntuale, quanto l'intera area di pertinenza, se risultata complessivamente idonea ad ospitare le SRB di telefonia mobile; tale elasticità, in queste aree, può consentire agli uffici del Comune di indicare il posizionamento preciso qualora altre valutazioni richiedessero il rispetto di particolari esigenze".

Concetto, dicono dal Pd, espresso anche dall'ingegnere Turco della Polab durante l’assemblea con i cittadini di alcuni giorni fa. "Dunque la collocazione esatta dell’antenna - proseguono i democratici - è stata una scelta esclusiva dell’amministrazione che ora, invece di spiegare ai cittadini le ragioni della scelta e di assumersene la responsabilità, devia l’argomento per paura di affrontare i fischi e le contestazioni dei cittadini. Un comportamento vigliacco che si commenta da solo".

Secondo i consiglieri d'opposizione il sindaco avrebbe dovuto interpellare i cittadini di Montecalvoli Alto sulla esatta collocazione dell’antenna e renderli partecipi di un percorso condiviso con i tecnici del comune.

"Vogliamo ringraziare pubblicamente la Polab per la competenza dello studio svolto sul nostro territorio e soprattutto per essere riusciti nella difficilissima impresa di aver convinto alcuni membri di questa maggioranza che le onde prodotte dalle antenne non sono dannose per i cittadini", chiudono dal Pd riferendosi alla posizione contraria alle antenne espressa nel 2011 dall'assessore Lucchesi (allora consigliere di minoranza). 

Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Cronaca

Cronaca