QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
SAN MINIATO
Oggi 20°27° 
Domani 20°31° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News cuoio, Cronaca, Sport, Notizie Locali cuoio
venerdì 29 luglio 2016

Attualità lunedì 14 marzo 2016 ore 13:00

Il piano antenne spiegato ai cittadini

Approvato in consiglio, il documento verrà presentato pubblicamente domani sera in municipio. Ecco cosa prevede

CASTELFRANCO — Le antenne spiegate ai cittadini dall'amministrazione comunale e dai tecnici specializzati. Dopo l'approvazione in consiglio, il piano antenne verrà presentato pubblicamente domani sera alle 21 in municipio, illustrando le dinamiche e gli effetti dell’elettromagnetismo ambientale sulla popolazione in generale, i risultati delle indagini condotte sul territorio, le prospettive di sviluppo della rete e le attività previste di monitoraggio sul territorio.

Nell'occasione verranno ricevute le disponibilità dei cittadini per l’installazione della centralina di controllo delle emissioni degli impianti.

“Diamo risposta concreta ad un impegno che avevamo preso – ha commentato il sindaco Gabriele Toti -. Castelfranco si dota così di uno strumento importante di programmazione che permetterà una gestione migliore per gli impianti di telefonia mobile. Questo avrà ancora più rilevanza con il progresso economico continuo. Tutelando la salute delle persone”.

La pianificazione è il frutto di un approfondito studio condotto su tutto il territorio comunale dalla ditta Polab Srl di Cascina, specializzata nell’elettromagnetismo ambientale e nello studio e redazioni di piani per installazione di impianti di telefonia e telecomunicazione.

“L’amministrazione ha ritenuto opportuno fare questo importante investimento – ha commentato l’assessore all’innovazione Giulio Nardinelli - per tutelare i cittadini e la loro salute garantendo al contempo un servizio dalla legge e da tutti ritenuto imprescindibile”.

L'azienda, dopo un'analisi degli impianti già esistenti, si è fissata come obiettivi di avviare tutte le misure idonee a garantire la massima tutela per la popolazione in termini di esposizione ai campi elettromagnetici, ma anche all'ambiente e al paesaggio; di assicurare il corretto insediamento urbanistico e territoriale degli impianti attraverso una razionale pianificazione degli stessi; di disciplinare le procedure per l’installazione, modifica, riconfigurazione, delocalizzazione, dismissione e ed in generale la gestione di tutti gli impianti.

Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Attualità

Attualità