QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
SAN MINIATO
Oggi 10° 
Domani -1°11° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News cuoio, Cronaca, Sport, Notizie Locali cuoio
venerdì 17 novembre 2017

QUA LA ZAMPA — il Blog di Monica Nocciolini

Monica Nocciolini

Si fa presto a dire cane: che cane? da compagnia? da lavoro? simpatico? scorbutico? pelandrone? magrolino o cicciotto? brigante o tenerone? C'è tutto un mondo a quattro zampe, nella vita quotidiana di ognuno di noi e delle nostre società. La giornalista Monica Nocciolini, ideatore di qualazampa.news, vi aiuta a conoscerlo. Zampe in spalla!

​Un personal trainer di nome Fido

di Monica Nocciolini - venerdì 29 settembre 2017 ore 09:53

George Jetson e il cane Astro, anno di grazia 2063

L’arbitro di tutti i calendari ha fischiato la fine dell’estate, c’è poco da fare. E alzi una zampa chi tra aperitivi, snack e gelati non ha messo su qualche rotolino davvero di troppo. Tornare in forma dopo le vacanze può sembrare un’impresa ardua, ma per chi ha un cane può invece diventare addirittura divertente. Sì perché Fido può rivelarsi uno tra i migliori personal trainer che si possano trovare su piazza, capace di farci fare attività fisica col sorriso. Beh, quasi.

Una cosa è certa: fare attività fisica in compagnia del proprio cane giocando o facendo sport può aiutare ad allentare le tensioni e lo stress. Lo afferma anche il 90% dei proprietari di cani italiani intervistati per la ricerca L’importanza del gioco per cani e gatti di Royal Canin. Praticare sport con il proprio amico a 4 zampe consoliderà ulteriormente il rapporto con lui e agevolerà l’equilibrio comportamentale del cane. Intanto, il bipede butta giù pancetta.

Del resto anche per i cani è fondamentale fare del movimento per mantenere il peso forma ideale. E allora, iniziamo con un po’ di jogging. Così, senza strafare. Il cane trotterellerà e il bipede andrà di corsetta. Anche per una corsa leggera, però, è indispensabile seguire alcuni consigli pratici che renderanno l’attività piacevole per tutte e sei le zampe in moto:

1) Usare la giusta attrezzatura: consigliabile utilizzare la pettorina e un guinzaglio non allungabile per far sì che il cane possa respirare bene anche durante la corsa

2) Prediligere lo sterrato o l’erba. Queste superfici sono l’ideale per le zampe del cane. Sull’asfalto, soprattutto su distanze medio-lunghe, il cane potrebbe rischiare di farsi male oppure, nelle ore più calde, potrebbe percepire maggiormente il calore

3) Andare per gradi: anche i cani hanno bisogno di allenarsi prima di essere in grado di correre a lungo. E’ necessario dunque cominciare con uscite brevi e aumentare gradualmente l’allenamento

4) E’ importante avere a disposizione acqua fresca per sé e per il proprio cane

5) Ricordatevi infine di far mangiare il vostro cane non a ridosso del momento della corsa, onde evitare ogni possibile rischio di torsione gastrica, fatale nel giro di una manciata di minuti.

Piove? Niente scuse! Esistono – sì: esistono! – dei tapis roulant per cani che paiono usciti dall’universo dei cartoon e di preciso dai Pronipotidi Hanna & Barbera. La serie, che dal punto d’osservazione degli anni 60 raccontava la quotidianità di una famiglia del futuro stellare, anno di grazia 2063 o giù di lì, aveva tra i suoi protagonisti il simpatico cane Astro, un danese ingenuo e pasticcione che, per tenersi in forma, correva sul tapis roulant col capofamiglia George. Ebbene: attendere il 2063 non è stato necessario perché oggi l’attrezzo – insieme a diverse altre macchine per l’allenamento dei quattro zampe – c’è. Se dunque pensavate di averle viste tutte, o di esservi messi al riparo dalla corsetta della domenica con la scusa del meteo ricredetevi: per quadrupedi pigrotti e pelandroni nell’uscire a passeggio e bipedi refrattari all’outdoor c’è lui. E la corsetta a sei zampe tra le mura domestiche è assicurata. Buon allenamento!

Monica Nocciolini

Articoli dal Blog “Qua la zampa” di Monica Nocciolini

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità