QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
SAN MINIATO
Oggi -2°0° 
Domani -4°5° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News cuoio, Cronaca, Sport, Notizie Locali cuoio
lunedì 18 dicembre 2017

Attualità martedì 21 novembre 2017 ore 10:20

Tre comuni uniti per creare ponti con il Senegal

Da sinistra: Diop, Della Bella, Canovai

Al via da mercoledì 22 a sabato 25 novembre un convegno incentrato sull'immigrazione, promosso da Pontedera, Santa Croce e San Miniato

PONTEDERA — Si intitola Jokko ed è il progetto sviluppato dai Comuni di Pontedera, Santa Croce e San Miniato per rafforzare la rete di relazioni fra istituzioni, enti, scuole, associazioni senegalesi locali e quelle della regione di Thies con l'obiettivo di trasformare il fenomeno migratorio in una opportunità di crescita economica e sviluppo sociale, contrastando l'immigrazione clandestina in favore di una migrazione consapevole e sostenibile.

Jokko è un convegno di quattro giorni, da mercoledì 22 a sabato 25 novembre, finanziato dalla Regione con relativo bando vinto dall’associazione pontederese Senegal Solidarietà. Il progetto è stato presentato ieri in municipio a Pontedera dall'assessore Liviana Canovai, il consigliere comunale Floriano Della Bella, il presidente di Senegal Solidarietà Mamadou Diop, Gino Gozzoli dell'ufficio cultura e il coordinatore della Tavola della Pace e Cooperazione della Valdera Pietro Pertici.

L'iniziativa prende il via mercoledì 22 novembre alle 11 nella sala consiliare del Comune di Pontedera mentre nel pomeriggio si sposterà all’Arci Primavera di Santa Croce per trattare il tema “Io ritorno in Senegal”. Giovedì 23 l'iniziativa trasloca per tutta la giornata al Museo Piaggio di Pontedera per ascoltare la presidente dell'associazione delle donne senegalesi che vogliono fermare l’immigrazione clandestina e per parlare dei rapporti con i governi locali. Venerdì 24 novembre appuntamento in biblioteca Gronchi, sempre a Pontedera, per l’incontro con una grande scuola di Dakar e, a seguire, una visita guidata della città e un workshop intitolato "Le comunità disporiche come attori di cosviluppo. Il ruolo delle Università". Sabato 25 il convegno si sposta all'It Cattaneo di San Miniato per un incontro sul tema "Istituti scolastici, comunità migranti e scambi internazionali".

Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Cultura

Attualità

Attualità

Cronaca