QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
SAN MINIATO
Oggi 20°27° 
Domani 20°31° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News cuoio, Cronaca, Sport, Notizie Locali cuoio
mercoledì 24 agosto 2016

Attualità venerdì 11 marzo 2016 ore 16:30

Tari, cala la bolletta e si amplia il servizio

Approvata in consiglio comunale la nuova tariffa abbassata del 5,5 per cento. Bertini: “Grazie a Geofor e agli uffici è aumentato il numero dei contribuenti”

SAN MINIATO — Se lo scorso anno era rimasta invariata, per il 2016 la Tari nella città della Rocca si abbasserà, regalando in bolletta risparmi in media del 5,5 per cento per le utenze domestiche e del 4,30 per cento per quelle non domestiche.

Le nuove tariffe sono state approvate dal consiglio comunale durante l'ultima seduta.

L'assemblea ha anche deciso di potenziare la raccolta di ingombranti, il ritiro di sfalci e potature e attivare il servizio domiciliare della raccolta del multimateriale leggero (plastica), a partire dal mese di giugno, sull’intero territorio comunale.

“La diminuzione della tariffa è stata possibile grazie al fatto di aver esteso gradualmente il servizio di raccolta porta a porta a tutto il territorio - ha spiegato l'assessore Gianluca Bertini - con conseguenti minori costi di smaltimento, dal lavoro di censimento svolto da Geofor e dalle verifiche effettuate dall’Ufficio tributi sulle utenze iscritte all’anagrafe Tari, dove il dato più significativo riguarda le utenze non domestiche: nel 2013 erano 1590, mentre nel 2016 sono diventate ben 1984. Questo ha permesso l’ampliamento del numero dei contribuenti ed il recupero di quanto dovuto nei confronti di coloro che non erano iscritti e che adesso sono stati messi in regola”.

“La previsione di riduzione ipotizzata nel consiglio comunale del 28 dicembre scorso - ha aggiunto Bertini - è cresciuta ulteriormente, insieme a questa sono importanti anche i risultati raggiunti con la differenziata . Al 31 dicembre scorso abbiamo raggiunto il traguardo del 69% di raccolta dei rifiuti differenziati, a fronte del 53 per cento registrato nel 2014, questo grazie soprattutto all’estensione del servizio di raccolta porta a porta a tutto il territorio comunale. Nel gennaio 2016 il nostro dato si è assestato intorno all’81,5 per cento, andando a far crescere ulteriormente un risultato di cui dobbiamo ringraziare anche i cittadini per l’impegno profuso nel selezionare e differenziare i rifiuti, invitandoli a proseguire – e conclude -. Ringraziamo inoltre Geofor e l’Ufficio tributi del Comune che insieme hanno collaborato per raggiungere questo risultato importante dove, da un lato siamo riusciti ad ampliare il servizio offerto e, dall’altro, abbiamo garantito una significativa riduzione in bolletta”. 

Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità