QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
SAN MINIATO
Oggi 18°29° 
Domani 19°28° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News cuoio, Cronaca, Sport, Notizie Locali cuoio
lunedì 27 giugno 2016

Attualità mercoledì 08 ottobre 2014 ore 19:54

Tardelli a Pistoia entro la fine dell'anno

Nominato vescovo di una nuova diocesi, Fausto Tardelli lascerà presto San Miniato. Un amministratore diocesano guiderà la curia fino a nuova nomina

SAN MINIATO — La notizia è stata ufficializzata oggi, alle 12 di questa mattina Monsignor Fausto Tardelli ha annunciato di essere stato nominato vescovo di Pistoia da Papa Francesco. La notizia è stata data presso la Sala del Trono del Palazzo Vescovile di San Miniato, alla presenza del consiglio pastorale diocesano, del consiglio affari economici e del personale della curia vescovile. 

Questa pomeriggio è stata indetta una conferenza stampa presso la sede del Palazzo Vescovile per rassicurare i fedeli e dare delle tempistiche sulle nuove nomine. Monsignor Tardelli si è ritirato in questi giorni in preghiera per meditare su questo evento così importante. 

Monsignor Tardelli prenderà il posto di monsignor Bianchi che il 5 aprile 2014 è stato nominato assistente nazionale dell'Azione Cattolica Italiana. Gli impegni presi dal Vescovo Tardelli saranno rivalutati a seconda della scadenza.

Fausto Tardelli sarà amministratore apostolico della diocesi di San Miniato, fino all'insediamento a Pistoia. "Non ci sono dei tempi sicuri circa il passaggio alla nuova diocesi - dice don Francesco Ricciarelli, direttore dell'ufficio diocesano per le comunicazioni sociali- ma sicuramente avverrà entro la fine dell'anno". Dopo l'insediamento il collegio dei consultori, un organo consultivo del vescovo (composto da alcuni parroci della diocesi) nominerà un amministratore diocesano, una figura con una certa esperienza che sarà capace di governare una diocesi che si estende dalle colline pisane al valdarno. Tutte le cariche decaderanno tranne l'economo e il cancelliere fino all'insediamento di un nuovo vescovo. 

La diocesi di San Miniato resterà vacante per un periodo che al momento non può essere definito. Monsignor Tardelli ha festeggiato qualche mese fa dieci anni di cammino pastorale, e oggi don  Morello Morelli, il vicario generale gli ha porto i ringraziamenti di tutta la diocesi con un messaggio particolare "in tempi complicati come questi per la vita dell'uomo ci vogliono vescovi che abbiano una grande fede e un grande cuore". 

"Il vescovo è molto emozionato per questa nomina - dice Micheal Cantarella ufficio stampa della Diocesi - ma è anche difficile lasciare la diocesi dopo dieci anni di cammino". Oltretutto la diocesi è stata in questi giorni al centro di un caso mediatico abbastanza delicato, il prete smanaccione della parrocchia di Castelmartini. "Non è stata questa la causa dell'addio di monsignor Tardelli - continua Cantarella -. Il vescovo sapeva già da prima dell’estate che la sua nomina era nell’aria. E' stato un caso che la nomina sia andata ad incidere con questo spiacevole episodio. La situazione particolarmente delicata è già stata affrontata dalla diocesi di San Miniato, ma il vescovo si è ripromesso di far visita ai fedeli di Fauglia, ai quali ha già inviato una lettera per rassicurarli". 

Prima dell'insediamento a Pistoia sarà d'obbligo una messa di monsignor Tardelli in saluto dei fedeli che lo hanno seguito in questi anni. 


© Riproduzione riservata

Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Sport

Attualità