QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
SAN MINIATO
Oggi 11°19° 
Domani 22° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News cuoio, Cronaca, Sport, Notizie Locali cuoio
venerdì 30 settembre 2016

Cultura mercoledì 03 settembre 2014 ore 17:09

Staffoli fa un tuffo nel Medioevo

I rappresentanti delle associazioni locali e i due consiglieri staffolesi

Domenica 7 settembre la quarta edizione della festa tra le colline delle Cerbaie. Deidda: "Manifestazione importante per la promozione del territorio"

SANTA CROCE — Domenica 7 settembre 2014, tra le colline delle Cerbaie, si svolgerà la Festa Medievale di Staffoli, una manifestazione già alla sua quarta edizione con in serbo tante sorprese per i visitatori. Il tema della festa quest'anno “Le Cerbaie tra Ciarlatani e Streghe”.

La manifestazione presentata questa mattina nella sala del consiglio del Comune di Santa Croce sull’arno, è stata organizzata quest’anno dall’associazione “Staffoli Eventi”, in collaborazione con la Pro Loco Staffoli, l’Unione Commercianti di Staffoli, l’Associazione Ricreativa Culturale di Staffoli, l’Associazione In Ricordo di Simone Mazzanti, il Movimento Shalom, la Pubblica Assistenza e l’Avis di Staffoli .

Staffoli sarà finalmente contraddistinta da uno stendardo, che raffigura un leone coronato, segno della dominazione longobarda e una croce che simboleggia il passaggio della Via Francigena. L’inizio della festa è previsto per le ore 15 con l’apertura delle taverne lungo la Via Livornese dove sarà possibile fare uno spuntino a base di prodotti tipici della zona. Alle 17 un corteo storico sfilerà lungo la Via Livornese, strada principale del paese. Nobili, popolani, artigiani, cestai e conciatori di pelle accompagneranno il corteo fino in Piazza Panattoni. Alle 18 ci sarà l’animazione del Villaggio delle Cerbaie, una rappresentazione storica del villaggio medievale. Streghe, maghi, fattucchiere e ciarlatani animeranno la festa per le vie del paese. Il corteo sarà accompagnato e commentato dalla voce del professor Giancarlo Andreanini.

Il corteo sarà accompagnato dai tamburini della contrada di Porta Raimonda di Fucecchio. Tra i figuranti ci saranno gli armigeni, soldati medievali (interpretati dagli attori dell’Associazione Antichi Popoli di Firenze) che intratterranno il pubblico con duelli di spada, addestramenti di giovani cavalieri e un museo di armi, i frati spagnoli guidati da frate Francisco della Major, i quali insceneranno le ‘rogazioni’, ovvero le preghiere di protezione per i raccolti. Il menestrello Giuliano da Carmignano suonerà e canterà per le strade del paese insieme alla figlia Albachiara. Alle 19.30 ci sarà la cena medievale preparata dai Commercianti in Piazza Panattoni.

Alle ore 22 ci sarà lo spettacolo clou della festa, il Processo alla Strega, una rappresentazione teatrale in Piazza Panattoni. Menestrelli, cartomanti e cavalieri accoglieranno i visitatori. I negozi di Via Livornese saranno aperti fino alle 24.

“Abbiamo cercato di coinvolgere le realtà locali e gli abitanti di Staffoli – spiega Silvio della Maggiore, presidente dell’associazione Staffoli eventi – perché questa è una festa del paese e deve essere vissuta dagli staffolesi in tutto e per tutto; inoltre stiamo lavorando affinché l’anno prossimo, con la quinta edizione, la manifestazione venga riconosciuta nel circuito delle rievocazioni storiche della Regione Toscana”.

 “La festa medievale gode dell’appoggio dell’amministrazione comunale – dice il sindaco Giulia Deidda - e siamo pronti a sostenere anche le iniziative future, come già affermato durante la campagna elettorale, per favorire la promozione del territorio staffolese”. 

Tutte le informazioni sul programma e gli orari della festa sono sul sito www.festamedievalestaffoli.it oppure sulla nostra pagina facebook

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità

Attualità