QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
SAN MINIATO
Oggi 7° 
Domani -1°8° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News cuoio, Cronaca, Sport, Notizie Locali cuoio
domenica 04 dicembre 2016

Politica martedì 09 febbraio 2016 ore 12:45

Tutto il consiglio comunale contro l'azzardo

L'assemblea ha approvato all'unanimità un ordine del giorno per la lotta alle ludopatie. Ecco cosa si impegna a fare l'amministrazione

SANTA CROCE — Consiglio comunale unito contro il gioco d'azzardo, a dimostrazione del fatto che le differenze politiche esistono ma ci sono temi su cui si può arrivare a una scelta condivisa.

Tutto è partito da una mozione presentata dalla maggioranza che ricalca il documento proposto dall'Associazione Avviso Pubblico già adottato in diversi Comuni italiani. Questo documento è stato poi integrato con un'analoga mozione presentata dal Movimento 5 Stelle sulla ludopatia e con un'indicazione operativa del gruppo Ricostruiamo Santa Croce e Staffoli.

"Il fenomeno del gioco d'azzardo ha assunto dimensioni preoccupanti e coinvolge vasti strati della popolazione e, in modo particolare, soggetti vulnerabili come anziani, disoccupati, adolescenti - sostengono dal municipio -. Il problema ha ormai gli aspetti di una vera e propria dipendenza comportamentale patologica, con gravi conseguenze personali, economiche e sociali, che le recenti cronache esemplificano fin troppo bene".

“Il nostro Comune è a fianco di Avviso Pubblico, a cui aderisce dal 2006, in numerose campagne per la legalità ed ha già intrapreso diverse iniziative in questo campo - ha detto l'assessore Carla Zucchi -. L'adozione della presente mozione, approvata con voto unanime dal consiglio, rappresenta una presa di posizione forte contro questo grave problema e l'impegno ad assumere concreti provvedimenti di contrasto alla pratica; vi si ribadisce infatti la necessità di: riaffermare l'autonomia degli enti locali sulla materia per sensibilizzare Governo e Parlamento a prendere misure per il contrasto alla diffusione del gioco d'azzardo e la lotta al Gioco d'Azzardo Patologico, creare tavoli tecnici permanenti a livello provinciale/comprensoriale/cittadino con rappresentanti di tutte le Istituzioni, destinare risorse alla formazione e alla prevenzione nelle scuole.”

L'approvazione della mozione impegnerà l'amministrazione comunale ad applicare tutti i provvedimenti legislativi regionali e misure per limitare la diffusione delle sale o, al contrario, disporre facilitazioni per gli esercizi no slot, ma anche a farsi parte diligente con Anci e Regione Toscana per sensibilizzare sulla restituzione di competenze agli enti locali e collegarsi con l'osservatorio Regionale per la ludopatia, nonché promuovere e coordinare a livello locale rappresentanti di diversi settori: politica, scuola, sanità, ordine pubblico, religione, associazionismo. E ancora, attivare una campagna di sensibilizzazione e informazione per esercenti e cittadini, coinvolgere le istituzioni scolastiche su percorsi di prevenzione, informazione ed educazione e suggerire l'introduzione di avvertenze sui rischi impressi in modo indelebile sugli apparecchi adibiti al gioco.

Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Sport

Cronaca