QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
SAN MINIATO
Oggi 20°28° 
Domani 21°29° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News cuoio, Cronaca, Sport, Notizie Locali cuoio
mercoledì 27 luglio 2016

Attualità martedì 29 marzo 2016 ore 18:00

Alla messa di Pasqua con la meningite

L'ultima donna contagiata si era vaccinata. Tra i posti frequentati anche la cena del gruppo carnevalesco La Lupa: le informazioni sulla profilassi

SANTA CROCE SULL'ARNO — L’unità funzionale di Igiene Pubblica del dipartimento di Prevenzione di Empoli ha immediatamente attivato le procedure per la profilassi e sta sottoponendo a copertura antibiotica le persone che nei giorni scorsi hanno avuto contatti stretti e ravvicinati con la persona ammalata.

E' stata effettuata subito un’inchiesta epidemiologica e sono già state avvisate e sottoposte a profilassi circa 60 persone tra familiari e conoscenti. Risulta, inoltre, che la donna ha frequentato i seguenti luoghi:

- Chiesa di Massarella, Messa della sera di sabato 26 marzo dalle ore 24 fino al termine;

- Cena del gruppo carnevalesco La Lupa di Santa Croce sull’Arno, la sera del 19 marzo

SOLO PER CHI HA FREQUENTATO QUESTI LOCALI in tali data e orari è raccomandata la profilassi antibiotica da assumere prima possibile su indicazione medica.

La donna risulta essere stata vaccinata per Meningococco “C” il 2 marzo scorso.

L'Asl ricorda che per avere una copertura efficace devono passare alcune settimane dalla vaccinazione (tempo che può allungarsi in funzione dell’età del vaccinato). Inoltre, un pur piccolo numero di persone (intorno all’1-3% a seconda del vaccino) non risponde adeguatamente allo stesso, per costituzione genetica o per malattie concomitanti, cosa che sarà studiata anche nel caso specifico.vComunque sia, la strategia vaccinale generale, rimane il rimedio indispensabile per non ammalarsi e per allontanare l’infezione dall’area interessata. Infine, anche una risposta immunitaria parziale spesso non impedisce la malattia, ma la trasforma in una forma meno grave.

Tutte le indicazioni:

Si ricorda che il Meningococco è un batterio che non vive nell’ambiente esterno né all’interno, per cui non occorre chiudere i locali pubblici che possono essere normalmente frequentati, né occorre procedere a pulizia particolare o disinfezione degli stessi.

Per la profilassi antibiotica, gli interessati possono rivolgersi al proprio medico o pediatra di famiglia, ai servizi di Guardia medica oppure al servizio di Igiene Pubblica di Empoli

Si ricorda che nei contatti di cui sopra, a scopo cautelativo e solo per maggiore sicurezza, la profilassi dovrà essere eseguita anche se è già stata effettuata la vaccinazione contro il Meningococco “C”.

Dove rivolgersi :

RESIDENTI NEI COMUNI DELLA EX ASL 11

(Capraia e Limite, Castelfiorentino, Castelfranco di Sotto, Cerreto Guidi, Certaldo, Empoli, Fucecchio, Gambassi, Montaione, Montelupo Fiorentino, Montespertoli, Montopoli Valdarno, San Miniato, Santa Croce sull'Arno, Vinci)

UFC Igiene e Sanità Pubblica, via dei Cappuccini n. 79 – Empoli

dalle ore 08.30 alle ore15.30 o all’indirizzo e-mail malinfempoli@usl11.toscana.it per informazioni ed eventuale profilassi.

Ai propri medici di famiglia nei giorni e negli orari previsti

Ai punti di Guardia Medica.

Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità