QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
SAN MINIATO
Oggi 13°17° 
Domani 13°21° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News cuoio, Cronaca, Sport, Notizie Locali cuoio
martedì 22 maggio 2018

Attualità giovedì 17 maggio 2018 ore 16:30

La Mille miglia sfila nel comprensorio

Esposta in Palazzo Roffia la Ermini357 di Buoncristiani. Tutto pronto per il passaggio di venerdì, ecco come cambia la viabilità. C'è anche Piero Pelù



SAN MINIATO — Si scaldano i motori in vista del passaggio della Mille Miglia che farà tappa a San Miniato e nel comprensorio del cuoio venerdì 18 maggio. La leggendaria competizione automobilistica, giunta alla 36esima edizione, che si disputò per ben 24 edizioni (dal 1927 al 1957) sfilerà, per il secondo anno consecutivo, all’ombra della Rocca. Come anteprima del passaggio di questa straordinaria gara che coinvolge oltre 50 paesi nel mondo, questa mattina è stata presentata la Ermini357 del 1955, l'auto con la quale Giovanni Buoncristiani (detto Diego), un sanminiatese doc, partecipò a varie edizioni della corsa. A presentare l'auto esposta nell'atrio di Palazzo Roffia, per gentile concessione della Misericordia, sono stati il sindaco di San Miniato Vittorio Gabbanini, l'assessore al turismo Giacomo Gozzini, Massimo Poli della Nos Racing ed erede del pilota Buoncristiani, Bruno Tamburini del Club Montalbano insieme a Mario Rossi.

“Questa auto rappresenta la storia della Mille Miglia, una storia che passa anche da San Miniato – spiega l'assessore Gozzini -. Ribadisco l'importanza per la nostra Città di essere inserita in una manifestazione a carattere mondiale, che dà lustro al nostro territorio e permette di lanciare il nome di San Miniato nel mondo. Tutto questo è stato possibile grazie alla collaborazione e al gioco di squadra che è stato fatto tra il Comune e le diverse realtà associative che voglio ringraziare”.

“Quest'anno abbiamo avuto tempo e modo di organizzarci ancora meglio dell'anno scorso per questa grande manifestazione – spiega Tamburini -. Questa competizione risveglia in tutti noi appassionati storie e aneddoti che hanno reso protagonista San Miniato negli anni passati, basta osservare questa macchina e le foto appese dietro, per rendersene conto”.

“Appena ho saputo che la Mille Miglia sarebbe passata da San Miniato anche quest'anno, mi è venuto in mente Buoncristiani e questa macchina – spiega Rossi -. Così ho chiamato Poli e gli ho chiesto di darmi le foto d'epoca da esporre, ma lui ha fatto molto di più: ha portato qui la Ermini357 perché tutti potessero ammirarla e sognare un po' grazie alla storia che Diego ha scritto”.

“L'auto appartiene ad Eugenio Ercoli di Firenze che l'aveva acquistata e poi restaurata – spiega Poli -. Per caso, cercando su internet, un giorno mi sono imbattuto in un articolo in cui si raccontava di quest'auto e allora l'ho contattato per dirgli che io avevo le foto originali con Diego alla guida. E da allora siamo rimasti in contatto, per questo ha voluto fortemente aiutarci concedendoci di ospitare a San Miniato un pezzo raro e straordinario”.

“Avere per il secondo anno consecutivo la Mille Miglia a San Miniato credo che sia un evento straordinario che, grazie a questa amministrazione comunale, rimarrà nella storia – spiega il sindaco -. Questa operazione porta economia e dà visibilità al nostro territorio, perché grazie a questa gara possiamo portare il nome di San Miniato nel mondo. Al passaggio delle auto da piazza del Seminario per la timbratura, consegneremo a tutti gli equipaggi un sacchetto del Comune con gadget e opuscoli per invitarli a tornare – e conclude -. Mi auguro che la bellezza della competizione, la collaborazione con le associazioni del territorio come la Misericordia che ringrazio, e la visibilità che ne ricaviamo mettano finalmente a tacere le sterili polemiche che si sono alzate in questi giorni sul passaggio della Mille Miglia”.

Curiosità: tra gli equipaggi sfilerà anche il cantante Piero Pelù che partecipa alla competizione e ha promesso un saluto alla Città di San Miniato.

Per consentire lo svolgimento della manifestazione, nella giornata di venerdì 18 maggio, dalle 11 alle 18, sarà impossibile transitare e sostare in via Conti, Piazza della Repubblica, via Vittime del Duomo e via Rondoni, fatta eccezione per i mezzi di soccorso e pronto intervento pubblico e per i veicoli di servizio all’organizzazione della manifestazione.

Le scuole avranno un orario di chiusura anticipato: la primaria di Cigoli esce alle 11.10, la primaria di San Miniato alle 11.00, la Secondaria di San Miniato alle 11.00, la primaria “D. Alighieri” alle 11.50, la primaria “Don Milani” alle 12.00, la primaria di la Scala alle 12.00, la secondaria di San Miniato Basso alle 11.45, e per tutte queste scuole il trasporto è garantito. Le scuole dell'infanzia di la Scala e di San Miniato Basso invece usciranno alle 12 e per loro il trasporto non ci sarà, mentre la scuola dell'infanzia di San Miniato uscirà alle 11 e anche qui il trasporto non ci sarà. Rispetto ai servizi per l'infanzia, l'asilo nido la Fata Turchina di San Miniato uscirà alle 11, mentre il Pinocchio farà orario regolare. All'IT Cattaneo l'orario resta normale, mentre al Liceo Marconi i ragazzi usciranno alle 12.10. 

La corsa passa anche da Fucecchio: “Finalmente anche la Mille Miglia si è accorta di Fucecchio”. Con queste parole il sindaco Alessio Spinelli ha commentato la scelta degli organizzatori della più prestigiosa gara di regolarità per auto d’epoca al mondo di attraversare anche la città natale di Indro Montanelli. Una scelta per la quale si è battuta l’amministrazione comunale con il sostegno della Fondazione d’Appiano e degli organizzatori del tradizionale raduno d’auto d’epoca che si tiene ogni anno a Fucecchio la domenica delle Palme.

I bolidi della Mille Miglia sfileranno a Fucecchio venerdì 18 maggio all’interno della tappa Roma-Parma. Il passaggio delle oltre 700 auto della carovana partita da Brescia è previsto dalle ore 12 alle ore 17. I mezzi arriveranno da San Miniato e, dopo aver attraversato il nuovo ponte sull’Arno a San Pierino, si dirigeranno a Fucecchio attraversando Via Battisti, Via Cairoli, Via Landini Marchiani, Viale Buozzi, Piazza della Ferruzza e Viale Colombo per poi proseguire sulla circonvallazione e quindi, dopo aver superato il ponte sull’Usciana in zona Palagina, verso Vedute e Galleno, sulla strada provinciale Romana Lucchese.

“Negli ultimi anni – commenta il sindaco Spinelli – ci siamo conquistati molte vetrine prestigiose per far conoscere le tante bellezze del nostro territorio. Ci tenevamo particolarmente che anche una gara così affascinante e storica come la Mille Miglia, incentrata sulla bellezza dei mezzi che partecipano e sulla bellezza dei luoghi che attraversa, passasse da Fucecchio. Tra l'altro passerà in un momento particolare come questo, con tutte le strade addobbate con i colori delle Contrade, a due giorni dal Palio. Idealmente questa corsa saluterà quindi Indro Montanelli, passando a fianco del monumento in Piazza della Ferruzza, e il Palio di Fucecchio. Invito tutti i cittadini che ne avranno la possibilità a trascorrere un po' di tempo sulle nostre strade per ammirare lo spettacolo della Mille Miglia. Siamo riusciti a essere inclusi nel percorso di questa edizione anche grazie all’impegno di alcuni nostri concittadini appassionati di auto storiche. Per il nostro territorio è un’ulteriore occasione per farsi conoscere mentre per gli appassionati, ma anche per i semplici curiosi, ci sarà l’opportunità di veder sfilare sulle nostre strade alcune delle auto più belle mai prodotte nella storia delle quattro ruote”.



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Cronaca

Attualità