QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
SAN MINIATO
Oggi 17°23° 
Domani 12°21° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News cuoio, Cronaca, Sport, Notizie Locali cuoio
martedì 31 maggio 2016

Attualità giovedì 04 febbraio 2016 ore 15:00

La Stazione ottiene il Servizio volontario europeo

L'associazione è stata accreditata di recente e cerca nuovi volontari. Gabbanini e Spalletti: “E' sempre di più un punto di riferimento per i giovani"

SAN MINIATO — Si apre con una buona notizia il 2016 per l'associazione La Stazione che ha ottenuto l’accreditamento per l'invio, il coordinamento e l'accoglienza per il programma Servizio Volontario Europeo finanziato dall’Unione Europea.

L'annuncio è stato fatto stamani in municipio dal sindaco Vittorio Gabbanini, l’assessore all’associazionismo David Spalletti e il presidente de La Stazione Gianmarco Lotti.

Lo Sve è un prezioso strumento per l'associazione, che ospiterà volontari internazionali da inserire nei servizi già esistenti, per migliorarli e per dargli valore aggiunto. La presenza dei volontari sarà, sia per l'associazione sia per il Comune e l’intero territorio di San Miniato, un'importante occasione di confronto e formazione. Già sei sono le richieste di volontari provenienti da Croazia, Germania e Bielorussia che sono interessati a fare questa esperienza presso La Stazione.

“Attraverso lo Sve, La Stazione incrementa ancora di più il proprio ruolo di figura di riferimento per quanto riguarda il servizio Informagiovani, spingendo i ragazzi del territorio a partecipare alle opportunità di questo programma – hanno dichiarato i due amministratori -. A breve verranno presentati, assieme alle associazioni partner internazionali, i primi progetti volti all'invio di volontari e questo è un ulteriore elemento che ci permette di vedere come questa associazione, in cui l’amministrazione comunale ha creduto sin da subito, sia cresciuta fino a divenire il vero punto di riferimento per le attività rivolte ai giovani e promosse dagli Enti. Vogliamo dire grazie a tutti quei soggetti che ogni giorno lavorano per portare avanti l’attività del Centro Giovani e dello sportello Informa Giovani, perché sono realtà essenziali e consolidate che vanno ad arricchire il nostro tessuto sociale”.

L’accreditamento Sve è la massima soddisfazione di quello che è stato il percorso dell’anno scorso seguito da La Stazione, che al grido di “Move, Share, Grow” ha migliorato il proprio lavoro nei progetti internazionali, creando una rete consolidata di una decina di partner europei in espansione, con i quali ha realizzato corsi di formazione, scambi giovanili e altri progetti.

Oltre ai sempre più numerosi eventi, ai corsi ed alle attività “classiche” che ormai da tempo incontrano il favore dei ragazzi, il lavoro sulla progettazione europea sta rafforzando l'efficienza dei servizi. Tra questi ci sono il servizio di consulenza per la compilazione del curriculum vitae, o quello per l’acquisizione di competenze digitali (attualmente messi in pratica grazie all’attivazione dei tirocini con l’Unifi e l’Unipi), ma anche l’attività di ripetizioni rivolta ai ragazzi delle scuole elementari, medie, superiori e università, portata avanti dagli stessi volontari dell’associazione.

La forte connotazione formativa 2.0 che La Stazione offre ai suoi volontari permette loro di acquisire competenze per sapersi ben destreggiare nei campi di comunicazione, progettazione ed editoria online, come dimostra il gran numero di ex volontari che oggi hanno trovato lavoro proprio in questi ambiti.

L’associazione è anche alla ricerca di volontari per due nuovi progetti che la vedranno coinvolta nei prossimi mesi: due per un progetto in Georgia in partenza tra marzo e aprile, e sei per il progetto “Cinema Europa”, in partenza a giugno.

Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità