QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
SAN MINIATO
Oggi 10°13° 
Domani 20° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News cuoio, Cronaca, Sport, Notizie Locali cuoio
venerdì 22 settembre 2017

Sport giovedì 13 luglio 2017 ore 15:45

Etrusca, resta Giacomelli e arriva Pesaresi

Luca Pesaresi

Riconfermata l'ala, mentre da Rimini Blukart acquista una guardia

SAN MINIATO — Sta prendendo sempre più forma la formazione che coach Barsotti avrà a disposizione da fine agosto, per affrontare il campionato di serie B 2017/2018: dopo le conferme diramate nelle scorse settimane di capitan Bertolini, Zita, Benites e Capozio, e l'annuncio del nuovo arrivo da Bisceglie Andrea Chiriatti, il CDA dell'Etrusca ha ufficializzato in queste ore una nuova conferma, quella di Olivier Giacomelli e un importante acquisto, quello di Luca Pesaresi.

Classe 1995 il primo e 1989 il secondo.

Giacomelli è un giocatore versatile che può ricoprire il ruolo di 3-4, è riuscito da subito a inserirsi nel sistema di gioco sanminiatese, con partite di altissimo livello fin dalle prima battute della stagione; ha finito la stagione regolare con 8.6 punti a partita e con un lusinghiero 36 per cento al tiro dall'arco, risultando uno dei giocatori più pericolosi al tiro da tre di tutta la serie B. Oltre alle caratteristiche offensive, Olivier è risultato durante la stagione un uomo squadra e un gran lavoratore durante il lavoro settimanale: caratteristiche ideali per la mentalità Etrusca, che hanno valso la conferma ad Olivier. 

“Sono veramente contento di essere stato riconfermato e non vedo l’ora di ricominciare - le prima parole di un entusiasta Olivier Giacomelli -. Nelle ultime stagioni ho spesso cambiato squadra e stare due anni consecutivi in un ambiente come quello di San Miniato sarà importante per la mia crescita come giocatore. Ho grandi ambizioni per la prossima stagione, e credo che la cosa fondamentale sarà mantenere l’umiltà, che ha contraddistinto il nostro lavoro e ci ha permesso di fare risultato. Non mi spaventa il lavoro in palestra e sono sicuro che anche quest’anno il lavoro con coach Barsotti sarà duro, ma il coach è capace di tirare fuori il meglio da tutti i suoi giocatori; sono pronto a dare il massimo, per la squadra, per il coach e per tutto il pubblico di San Miniato”.

Pesaresi è un esterno di grande talento offensivo, che, nell’idea di costruzione della BLUKART 2017/2018, dovrà andare a sostituire, con la sua qualità e il suo estro, il ruolo di Francesco Stefanelli: con i suoi 182 cm di altezza è un giocatore, che ha sempre avuto, nelle ultime stagioni, medie importanti nei campionati nazionali, come in quella appena trascorsa a Rimini, con 11,6 punti di media a partita in 27 minuti giocati, con il 36% da tre punti. Proprio il tiro da tre punti ha sempre contraddistinto le sue stagioni, con media sempre sopra il 35% nei campionati di serie B. Oltre alle qualità realizzative, Pesaresi è un giocatore capace di mettere i compagni nelle condizioni di segnare: anche nell’ultima stagione a Rimini ha messo a segno ben 4.1 assist a partita, visto il grande talento nello sfruttare situazioni di pickroll e di servire i compagni nelle situazioni di traffico in area. Per queste qualità, lo staff dell’Etrusca ha visto in lui un giocatore importante in un ruolo strategico e in piena simbiosi con la società è stato concluso l’accordo con il giocatore, subito entusiasta all’idea di poter giocare a San Miniato.

“Ho avuto modo di giocare contro San Miniato due stagioni fa in serie B, quando militavo nelle fila di Santarcangelo. Già ai tempi mi impressionò positivamente la squadra, la mentalità messa in campo: mi è subito sembrata una realtà vincente - il primo commento di Luca Pesaresi -. Quando sono stato contattato dall’Etrusca ho visto subito una grossa possibilità di crescita per me, visto che San Miniato viene da una stagione esaltante, con il terzo posto raggiunto nel girone A e non vorrà senz’altro sfigurare anche nella prossima stagione. Inoltre coach Barsotti è da anni uno dei migliori allenatori della categoria: ho parlato con lui e ho capito cosa vuole che faccia per la squadra e sono entusiasta di prendermi le mie responsabilità, in un ruolo che reputo importante. La piazza di San Miniato mi è stata anche vivamente consigliata anche da una vecchia conoscenza dell’Etrusca, cioè Niccolò Rinaldi: lui si è trovato benissimo all’Etrusca, è cresciuto tanto come giocatore e mi ha consigliato di non avere dubbi sulla scelta. Non vedo l’ora di iniziare”.

Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Sport

cuoio