QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
SAN MINIATO
Oggi 16°31° 
Domani 20°37° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News cuoio, Cronaca, Sport, Notizie Locali cuoio
domenica 28 agosto 2016

Attualità venerdì 11 marzo 2016 ore 12:15

Chalet, il consiglio dà il via libera al bando

Ecco quali sono i criteri da rispettare per aggiudicarsi la gara di gestione della struttura nei giardini

SAN MINIATO — Arriva il via libera del consiglio comunale alla definizione dei criteri per la definizione del bando di assegnazione del servizio di gestione dello Chalet di San Miniato. 

Con 11 voti favorevoli (Pd e Gruppo misto), 3 contrari (Movimento 5 Stelle, Forza Italia e Immagina San Miniato) e nessun astenuto l'assemblea consiliare di ieri sera ha definito gli obiettivi e le condizioni minime per l’aggiudicazione.

Il canone di concessione deve essere di almeno 6mila euro l’anno, con la durata di 5 anni e con riserva da parte dell’amministrazione, di poter prorogare l’assegnazione fino ad un massimo di 10 anni. Sono ammessi a partecipare alla selezione associazioni, società, cooperative, imprese individuali e associate, enti, consorzi e raggruppamenti d’impresa che presenteranno uno specifico progetto selezionato sulla base del criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa.

Tra gli obiettivi individuati nel bando per l’affidamento in concessione c’è quello di dare vita ad uno spazio polifunzionale dove, oltre alla somministrazione di cibi e bevande, sia garantita anche un’attività di animazione per l’infanzia, eventi culturali e di intrattenimento perché diventi un punto di aggregazione. Le condizioni minime per l’assegnazione prevedono che il progetto proposto comprenda la dotazione di un idoneo servizio igienico per disabili, uno spazio decoroso per la raccolta differenziata dei rifiuti e la messa a norma dell’impianto elettrico, idraulico, degli scarichi e il rispetto della normativa antincendio. Inoltre dovranno essere sostituiti i punti luce in prossimità dello Chalet, dovrà essere garantita l’ordinaria pulizia dell’area esterna, del servizio igienico in dotazione e dell’area gioco comunale. Tra i doveri previsti da bando c’è anche quello di raccogliere entro le 8 i rifiuti prodotti dagli utenti dello Chalet e di garantire all’amministrazione comunale gli spazi necessari allo sviluppo di dibattiti, manifestazioni culturali e di promozione sociale.

Viene esplicitato anche il corretto svolgimento delle iniziative musicali: nei mesi tra giugno e settembre non devono essere più di due a settimana e devono rispettare i valori massimi del Piano comunale di classificazione acustica, deve essere rispettato l’orario di cessazione delle attività (ore 24 per la musica e 1 per la fruizione del locale), mentre resta il divieto di organizzare manifestazioni musicali durante gli eventi organizzati in piazza del Duomo dalla Fondazione Istituto Dramma Popolare e di altri eventi preventivamente segnalati.

“Lo Chalet è un punto di riferimento per l’intera comunità di San Miniato, un luogo di aggregazione in grado di fornire intrattenimento per giovani e adulti – dichiara il sindaco Vittorio Gabbanini -. Ora che abbiamo il via libera del consiglio comunale possiamo procedere all’apertura del bando e all’assegnazione al più presto, in modo che sia già attivo e perfettamente in funzione quando inizia la bella stagione”.

Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Cronaca

Attualità