QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
SAN MINIATO
Oggi 10° 
Domani -1°11° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News cuoio, Cronaca, Sport, Notizie Locali cuoio
venerdì 17 novembre 2017

Attualità mercoledì 30 novembre 2016 ore 17:00

Colpo di scena della Pve per Carismi

Il fondo inglese si sarebbe tirato indietro perché sarebbero sorte complicazioni e la necessità di ulteriori esborsi oltre ai 140 milioni. Lo scenario

SAN MINIATO — Colpo di scena nella trattativa per l'aumento di capitale della Cassa di risparmio di San Miniato. Stando alle ultime indiscrezioni il fondo inglese Pve capital, che doveva garantire l'aumento di capitale di 160 milioni si sarebbe tirato indietro dalla trattativa. 

Il lieto fine della trattativa sembrava vicino da tempo, forse troppo. I continui spostamenti in avanti per la data della chiusura erano segnali di problemi tra le parti. Alla base della marcia indietro ci sarebbero state delle complicazioni che avrebbero comportato ulteriori esborsi oltre a quelli previsti per l'aumento di capitale. 

La trattativa va avanti da mesi, fino all'estate era presente anche un fondo italo americano che poi si era ritirato. A quel punto, lo avevamo scritto più volte, Pve capital sembrava destinato a chiudere l'affare e diventare socio di maggioranza della banca del cuoio.

Con il ritiro del fondo inglese lo scenario che si presenterebbe è il seguente: la Fondazione starebbe portando avanti altre due trattative con due soggetti distinti, se anche questi non dovessero concludersi positivamente potrebbe essere la volta di un fondo interbancario di garanzia. 

Con Pve apparentemente e in via definitiva fuori dai giochi, il destino della Carismi e degli oltre 600 lavoratori, tornerebbe di nuovo nelle mani della Fondazione.

Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità