QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
SAN MINIATO
Oggi 23° 
Domani 11°18° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News cuoio, Cronaca, Sport, Notizie Locali cuoio
venerdì 20 ottobre 2017

Sport lunedì 09 ottobre 2017 ore 09:12

Basket, Blukart sconfitta in casa dalla Fiorentina

Etrusca Blukart - Fiorentina 71-83

La buona prova dei biancorossi dell'Etruria non è bastata ad evitare che il Fontevivo venisse espugnato dagli ospiti di turno. Alto il punteggio

SAN MINIATO — Una Blukart che mette in campo la solita grande combattività e il grande spirito che contraddistingue da sempre le prestazioni in casa, ma non riesce ad avere la meglio di Fiorentina, alla fine di una gara di grande livello, terminata 71 a 83.

Parte fortissimo l'Etrusca, che nel primo quarto riesce a gestire fino a 6 punti di vantaggio, grazie ad un capitan Bertolini in grande spolvero, capace di segnare i primi 8 punti della gara e chiudere la gara con 17 punti totali, tutti segnati nella prima parte della partita. Fiorentina reagisce prontamente, fino al 24 a 18 dopo i primi dieci minuti, con una grande gara dall'arco, con Genovese capace di segnare ben 6 bombe in tutta la gara, chiudendo la sfida con 20 punti a referto, top scorer della gara. 

Nel secondo quarto sono gli ospiti a rifarsi subito sotto, con la prova solida di Ondo Mengue, che impatta la gara sul 35 a 35 all'intervallo lungo, contro l'attacco bloccato dei ragazzi di coach Barsotti, capaci di segnare solo 11 punti in tutto il tempino. 

Al rientro dagli spogliatoi Chiriatti scuote il Fontevivo: tre recuperi consecutivi del ragazzo pugliese, insieme alla bomba di Giacomelli, permettono all'Etrusca di volare sul 52 a 44; è costretto a salire in cattedra Berti per ricucire lo svantaggio a dieci minuti dalla fine, fino al 55 a 54. 

Nell'ultimo quarto la Fiorentina mette in campo maggiore esperienza e lucidità, con Lucarelli che spacca in due la partita con ben 13 punti solo nell'ultima frazione, che fiaccano la resistenza dell'Etrusca, capace comunque di giocare ogni pallone con grande intensità fino alla fine, grazie ad un Tempestini ed un Nasello mai domi. 

Il risultato finale vede la Fiorentina prevalere con 12 punti di scarto, maturati negli ultimi minuti della gara, grazie ad un ultimo quarto di altissimo livello della squadra di coach Niccolai, con ben 29 punti a referto; per l'Etrusca rimane comunque una prestazione estremamente positiva, con una gara giocata alla pari e a larghi tratti condotta, contro una delle migliori compagini del girone A. 

"Abbiamo giocqto una partita di grande generosità, ma non è bastato per fare due punti - ha commentato coach Barsotti nel post-gara -. Dobbiamo essere soddisfatti dell'atteggiamento di sfida che abbiamo avuto verso un avversario che sapevamo essere molto forte. C'è da dire che la nostra aggressività ci ha portato a commettere errori, che dovremo imparare a limare nel prossimo futuro, perché abbiamo regalato canestri che sappiamo di dover evitare. Questa gara ci ha fatto capire qual è lo scalino da salire per poter competere con i più forti, e dobbiamo uscire consapevoli che se lo saliamo possiamo fare, almeno in casa, delle vittorie molto importanti. Sono sicuro che i miei ragazzi lo hanno capito e faranno di tutto per migliorarsi allenamento dopo allenamento".

Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità

Attualità