QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
SAN MINIATO
Oggi 23° 
Domani 11°18° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News cuoio, Cronaca, Sport, Notizie Locali cuoio
venerdì 20 ottobre 2017

Attualità sabato 07 ottobre 2017 ore 10:28

Firenze-Pisa, due nuovi treni con tutte le soste

Le due nuove corse mattutine, nei due sensi, saranno attive a partire da dicembre. Le ha annunciate la Regione dopo le richieste dei pendolari

FIRENZE — Due nuovi treni in arrivo sulla tratta Firenze-Pisa, uno con partenza da Firenze alle 9,38 e l'altro con partenza da Pisa alle ore 10,01. I nuovi servizi, che fermeranno in tutte le stazioni della tratta, saranno introdotti con il cambio orario di dicembre nella programmazione ferroviaria regionale ed andranno a coprire due "buchi" nel sistema di partenze cadenzate del Memorario.

"Abbiamo ascoltato le richieste in arrivo dal territorio - ha detto l'assessore regionale alle infrastrutture Vincenzo Ceccarelli - in particolare quelle dei lavoratori del Polo tecnologico di Navacchio e quelle dei residenti a Montelupo, che chiedevano un potenziamento dei collegamenti ferroviari 'lenti', cioè di quelli che effettuano tutte le fermate intermedie e non sostano solo nelle stazioni principali".

"La linea Firenze-Pisa - ha aggiunto Ceccarelli - è la più frequentata tra le linee regionali toscane. Ma anche laddove i servizi sono molto frequenti facciamo quanto possibile per dare risposta alle richieste dei cittadini, coerentemente con la scelta di privilegiare il trasporto su ferro rispetto a quello su gomma".

"L'arrivo da dicembre di due corse in più tra Firenze e Pisa è sicuramente una notizia molto positiva - ha poi commentato Antonio Mazzeo, consigliere regionale Pd e presidente della commissione Costa - perché va incontro alle tante esigenze che in più occasioni ci sono state manifestate soprattutto dai pendolari del territorio. Con l'assessore Ceccarelli, che ringrazio, stiamo cercando di rafforzare sempre di più i collegamenti tra il centro e le province tirreniche della Toscana così come espressamente richiesto dal piano strategico della Costa. Questo è un primo risultato concreto ma parallelamente continueremo a lavorare perché si possa presto arrivare anche al completo ammodernamento di tutto il materiale rotabile e a una ulteriore velocizzazione della linea per i tanti che si spostano tra Firenze e Pisa per turismo o per business".

Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità

Attualità