QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
SAN MINIATO
Oggi 12°23° 
Domani 14°25° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News cuoio, Cronaca, Sport, Notizie Locali cuoio
giovedì 26 maggio 2016

Politica domenica 20 marzo 2016 ore 14:00

Nasce il coordinamento Pd della zona del Cuoio

L'organo rappresenta l'idea di un percorso condiviso delle unioni comunali di Montopoli, Castelfranco, San Miniato, Santa Croce

MONTOPOLI — Taglio del nastro per il nuovo coordinamento territoriale del Partito Democratico del Comprensorio del Cuoio. Dopo le ultime elezioni della nuova segreteria provinciale Pd e i diversi assetti istituzionali conseguenti alla legge Delrio che hanno ridisegnato i nuovi livelli di rappresentanza territoriale, i democratici della zona del Cuoio hanno fondato ufficialmente nei giorni scorsi questo nuovo organo che vuol rappresentare l'idea di un percorso politico condiviso fra le unioni comunali di Montopoli, Castelfranco, San Miniato, Santa Croce.

"L’importanza e il rilievo di questa zona - spiegano in una nota stampa congiunta - non possono e non devono essere più solo valori locali cioè circoscritti ai confini geografici dei singoli Comuni di una zona storica, bensì elementi molto più ampi da potenziare e da utilizzare sempre di più. Un’area (più) vasta che, in virtù della sua omogeneità e coesione, possa generare i presupposti per il governo complessivo del territorio e sviluppare ulteriormente quella identità specifica per altro già riconosciuta come entità - Distretto Industriale".

Per questi motivi i segretari delle singole unioni comunali Pd hanno condiviso e definito un percorso politico per costituire "un organo politico di rappresentanza zonale, che vuole creare i presupposti per riaggregare ai vari livelli tutto il Comprensorio del Cuoio, per elaborare una strategia unitaria di zona verso una progettazione e programmazione sovracomunale delle strategie economiche, sociali, urbanistiche, scolastiche, ambientali e della salute e per leggere ed interpretare al meglio le scelte decisive dei prossimi anni".

Dal Pd annunciano già iniziative di confronto e aprono anche ai democratici di Fucecchio e Santa Maria a Monte.

Il coordinamento comprensoriale sarà composto dai sindaci dei 4 comuni (tre dei quali sono anche componenti della giunta provinciale), da 3 membri in rappresentanza di ogni Unione Comunale, al cui interno sono presenti anche i rappresentanti eletti nella segreteria di federazione provinciale.

Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Cultura

Attualità