QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
SAN MINIATO
Oggi 19° 
Domani 11°22° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News cuoio, Cronaca, Sport, Notizie Locali cuoio
martedì 24 maggio 2016

Attualità mercoledì 27 maggio 2015 ore 08:30

"La piccola e media impresa è sempre vincente"

Matteo Giusti (Cna) con Andrea Vecchi (ClouDesire)

Matteo Giusti, presidente della Cna provinciale, sottolinea il dinamismo e il successo in Italia e all'estero di due giovani aziende di eccellenza

PISA — Prosegue l’impegno della Cna provinciale per dimostrare che “la piccola dimensione è tutt’altro che un freno allo sviluppo – dichiara il presidente Matteo Giusti -. Anzi è un fattore di dinamismo e di successo. L’esempio di oggi che vorremmo fosse solo il primo di una lunga serie e che sicuramente in un territorio come il nostro non è isolato, ci serve per dimostrare che non solo l’innovazione è possibile, che è vincente anche una dimensione piccola nelle fasi iniziali".

Due casi esemplari: Kiunsys e ClouDesire, spin-off di Liberologico.

Kiunsys realizza, ormai da 5 anni, soluzioni innovative per la gestione della mobilità sostenibile - Smart Urban Mobility, dei parcheggi - Smart Parking e della City Logistics e ha ricevuto numerosi riconoscimenti internazionali: Rfid Award 2009 nella categoria “Progetti di rilevanza sociale e ambientale”; la partecipazione a Expo Shanghai 2010, finalista Smau Mob App Awards 2012, ingresso in TTS Italia - Associazione Nazionale per la Telematica per i Trasporti e la Sicurezza nel 2013 ed infine dallo scorso anno è business partner Deutsche Telekom AG - M2M Competence Center.

Ultimo successo, è l’aggiudicazione di un bando da circa 600mila euro, per la gestione della mobilità del Comune di Firenze nei prossimi tre anni.

Anche ClouDesire, pure tra le start up pisane di recente successo, nasce come spin off di Liberologico, un'azienda leader nel mercato dell'innovazione tecnologica e ITC spinta dalle idee dei due fondatori, Andrea Vecchi e Paolo Lanari, già ricercatori della Scuola Normale di Pisa. Con alle spalle una storia quasi ventennale di Liberologico, i due decidono poi di creare una nuova realtà imprenditoriale attiva nel campo del cloud computing, appunto ClouDesire.

ClouDesire riceve continuamente feedback entusiasmanti da parte di Software Vendor e Service Provider. Attualmente la piattaforma è in grado di sfruttare i servizi cloud forniti da Amazon Web Service, HP Cloud, Google Compute Engine, Joyent, IBMSoftLayer, Microsoft Azure, Rackspace e molti altri.

È partner di un cloud provider anche in Polonia e sta stringendo accordi commerciali con Microsoft, IBM e HP. Già poco tempo dopo la sua creazione, ClouDesire ha ricevuto molti premi e riconoscimenti internazionali che hanno sottolineato il notevole livello innovativo: It.Cup, Italian Ventur Forum, USACamp, Working Capital promosso da Telecom Italia, Innovists di PoliHub.

Ma il successo di ClouDesire non si ferma solo ai premi e ai riconoscimenti: nel 2015 infatti si sono aggiunti come clienti due aziende leader in Italia e non solo, nel settore telecomunicazioni le quali hanno deciso di affidarsi alle tecnologie di ClouDesire per realizzare propri marketplace di applicazioni erogate in cloud. Entro breve milioni di cloud-customers, potranno fare i loro acquisti con una tecnologia made in Pisa.

“I successi di Kiunsys e ClouDesire, che oggi sono presi simbolicamente come esempio – conclude il presidente Giusti - dimostrano come anche nelle Pmi sia possibile fare innovazione, restare al passo coi tempi, creare servizi fruibili ed essere riconosciuti per il proprio lavoro anche a livello internazionale. Questo è il motivo per cui la Cna provinciale vuole dare risalto a questa sua eccellenza e per rilanciare il messaggio che fare innovazione nelle Pmi, si può”.

Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Sport

Attualità

Attualità