QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
SAN MINIATO
Oggi -2°8° 
Domani -1°11° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News cuoio, Cronaca, Sport, Notizie Locali cuoio
giovedì 18 gennaio 2018

Spettacoli venerdì 12 gennaio 2018 ore 15:38

Cuoio di Toscana a Pitti Immagine con Patty Pravo

Patty Pravo al galà di Cuoio di Toscana per Pitti Immagine

Gran galà del consorzio santacrocese al teatro Odeon in occasione di Pitti 93. "La ragazza del Piper" si è esibita di fronte a 200 ospiti selezionati



FIRENZE — Un tappeto di scarpe rosse contro la violenza sulle donne ha accolto i 200 selezionatissimi ospiti di Cuoio di Toscana, ieri sera al Teatro Odeon di Firenze, per l’evento con cena in platea organizzato in occasione del 93esimo Pitti Immagine. Star del galà Patty Pravo, diva per eccellenza della musica italiana, icona di stile ed eleganza, che ha affascinato il pubblico intonando alcuni dei suoi più celebri pezzi tra cui “Pazza idea”, “La bambola”, “Se perdo te”, “Dimmi che non vuoi morire”, “Pensiero stupendo”

L’esibizione della ex ragazza del Piper ha concluso la serata, dedicata al glamour, ma anche alla sensibilizzazione su un tema quanto mai attuale: la violenza di genere. Nel corso dell’evento, è stato presentato il nuovo progetto di Cuoio di Toscana al fianco dell’alto artigianato, in collaborazione con il brand Mario Bemer Firenze.

“E’ importante sottolineare il ruolo dell’artigianato nel Made in Italy: quello che accade nel nostro Paese - ha sottolineato il vicesindaco di Firenze Cristina Giachi, intervenendo durante la serata - non succede in altre parti del mondo, c’è un patrimonio culturale e del saper fare che si tramanda di generazione in generazione. Dobbiamo essere più consapevoli di come agire nel nostro territorio”.

“Più si tiene alta l’attenzione sul tema - ha chiosato Antonio Quirici, presidente di Cuoio di Toscana, consorzio leader nella produzione di cuoio da suola - e più c’è speranza di formare una nuova cultura nel rapporto tra uomo e donna. Questo dovrebbe essere il focus per la moda dei prossimi anni, accanto all’attenzione ambientale”.

Durante la serata è stata svelata al pubblico la capsule collection di calzature totalmente personalizzabili realizzata da Mario Bemer Firenze in esclusiva per Cuoio di Toscana, nell’ambito di un nuovo progetto di sostegno all’alto artigianato italiano promosso dal Consorzio. Dieci modelli, tra tradizione e innovazione, studiati per essere “cuciti” su misura di chi li indosserà, grazie al configuratore virtuale sviluppato dalla Bemer, che permette oltre 60mila combinazioni differenti tra colore, materiali, cuciture e lacci.

La collaborazione tra Cuoio di Toscana e Mario Bemer Firenze nasce in occasione della registrazione di "Cinque", fashion movie per la regia di To Guys e prodotto da Aria Advertising, presentato lo scorso ottobre alla 12esima Festa del Cinema di Roma e dedicato ai diversi mondi artigianali del Made in Italy, interpretati come cinque luoghi della mente e del saper fare. 

Ad aprire la serata al Teatro Odeon è stata proprio la proiezione di "Cinque", nel cui cast figurano Caterina Murino, brand ambassador per Cuoio di Toscana, lo chef Simone Rugiati, l’artistaFrancesco Tristano, i maestri della scarpa su misura Mario Bemer e Mattia Capezzani, l’attore Alessio Sardelli, il presidente di Assomoda Giulio Di Sabato e i ballerini dell’Opus Ballet, compagnia diretta da Rosanna Brocanello, che ha dato vita a una spettacolare scenografia durante la cena in platea, con cinque quadri viventi ispirati ai cinque contesti evocati dal film.



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Sport

Attualità