QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
SAN MINIATO
Oggi 22°34° 
Domani 20°30° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News cuoio, Cronaca, Sport, Notizie Locali cuoio
domenica 26 giugno 2016

Attualità sabato 06 febbraio 2016 ore 07:30

Gioconda, le idee dei giovani lasciate ai Comuni

Si è concluso il primo anno di attività del progetto che ha dato voce ai ragazzi sulle tematiche legate all'ambiente e alla salute

CASTELFRANCO — Il Quaderno delle sfide è ora a disposizione degli amministratori pubblici. Si è infatti concluso il primo anno di attività del progetto Life Gioconda “I giovani contano nelle decisioni su ambiente e salute”, coordinato dall’istituto di fisiologia clinica del Cnr di Pisa cui ha collaborato anche la Società della Salute Valdarno Inferiore.

Il progetto, finalizzato a fornire alle amministrazioni uno strumento di valutazione costi-benefici degli interventi, in modo che possano essere aiutate a prendere decisioni in tema di salute e ambiente in modo informato, ha tenuto conto sia dell’opinione dei giovani e delle loro famiglie sia dei dati ambientali locali.

I maggiori problemi ambientali considerati sono stati l’inquinamento atmosferico e quello acustico, che nell’habitat urbano influenzano anche la salute dei cittadini.

Gioconda ha coinvolto quattro aree. Nel Valdarno Inferiore i comuni di Castelfranco di Sotto, Montopoli in Val d’Arno, San Miniato e Santa Croce sull’Arno, e poi Ravenna, Napoli e Taranto. Per ciascuna hanno partecipato circa 160 studenti, in età compresa tra i 10 e i 17 anni, di una scuola secondaria di primo grado e di una scuola secondaria di secondo grado.

Nel Valdarno Inferiore le scuole coinvolte sono state l’istituto tecnico Cattaneo e la scuola media dell’istituto comprensivo Buonarroti di San Miniato, che hanno collaborato con i tecnici specializzati per effettuare i campionamenti dell’aria e del rumore sia dentro che fuori l’edificio scolastico, e che hanno rilevato, tramite la compilazione di un apposito questionario, la percezione del rischio e la disponibilità ad impegnarsi per migliorare l’ambiente.

Dagli incontri con gli educatori del progetto “Gioconda”, con i tecnici incaricati dei campionamenti e con i medici e i tecnici dell’ex Asl 11 (confluita dal primo gennaio scorso nell’Azienda Usl Toscana Centro), dai risultati emersi dai campionamenti e dai questionari compilati è scaturito il “Quaderno delle sfide”, che raccoglie una serie di raccomandazioni e suggerimenti, già presentato e consegnato agli amministratori comunali.

Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Sport

Attualità