QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
SAN MINIATO
Oggi 17°30° 
Domani 16°31° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News cuoio, Cronaca, Sport, Notizie Locali cuoio
martedì 17 luglio 2018

Attualità martedì 17 aprile 2018 ore 11:32

La riserva di Montefalcone presa d'assalto

Grande partecipazione alla prima apertura straordinaria dell’area protetta, riservata a un massimo di 120 visitatori. In programma un'altra apertura



CASTELFRANCO DI SOTTO — Il cielo nuvoloso non ha fermato l’entusiasmo delle 120 persone che domenica 15 aprile hanno partecipato all’apertura straordinaria della Riserva Naturale dello Stato di Montefalcone, “Il cuore selvaggio delle Cerbaie”.

Un gruppo variegato di giovani e meno giovani, molte anche le famiglie al completo, ha preso parte all’escursione naturalistica organizzata dal Consorzio Forestale delle Cerbaie, insieme ai Comuni di Castelfranco di Sotto e di Santa Croce sull’Arno e ai Carabinieri Forestali Ufficio Biodiversità di Lucca. L’appuntamento è andato letteralmente sold out, raggiungendo il numero massimo di posti a disposizione.

Per questo motivo l’organizzazione si è mossa per accontentare l’enorme interesse di pubblico promuovendo una nuova occasione di visita, che ripeterà in tutto e per tutto il programma del 15 aprile con un nuova escursione domenica 22 aprile.

“È stato bello vedere tante famiglie, genitori, bambini e persone di ogni età, visitare una delle bellezze del nostro territorio – ha commentato il sindaco di Castelfranco Gabriele Toti che ha partecipato all’escursione -. Già da anni, insieme al Consorzio Forestale delle Cerbaie, il Comune organizza passeggiate nella riserva e i Carabinieri Forestali hanno sempre fatto un gran lavoro per tutelare le bellezze naturali che quest’area contiene. Grazie a questo impegno sinergico molto altro potrà essere ancora fatto perché una ricchezza paesaggistica così unica possa essere condivisa con la comunità”.

“L’interessamento del pubblico per le visite che abbiamo organizzato questa primavera è davvero incredibile – ha aggiunto Federico Grossi, presidente del Consorzio Forestale delle Cerbaie e assessore all’Ambiente – a dimostrazione che la strada che stiamo percorrendo per valorizzare la Riserva è quella giusta. Il lavoro assiduo messo in atto per coinvolgere il maggior numero di persone e incentivare la conoscenza dell’area protetta possiamo dire che ha funzionato. Certamente il nostro impegno non si ferma qui, continueremo a proporre occasioni per scoprire questo scrigno naturalistico di cui possiamo a gran voce vantarci”.



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Cronaca

Cronaca